Consigli su come viaggiare in modo sostenibile

Siamo ormai nel mese di Luglio, e già da tempo tutti hanno incominciato a prepararsi per le vacanze.

Da qui, le classiche domande: “Dove andrò quest’anno?”, “Come e con chi organizzo il mio viaggio?”, “Con quale mezzo viaggio, in macchina o con i trasporti pubblici?” E altre domande comuni.

Ma oltre a questi classici quesiti, ne stanno nascendo alcuni nuovi, legati al tema delle vacanze sostenibili: “Quali sono gli Hotel/Resort rispettosi dell’ambiente?”, “Quali sono i mezzi di trasporto a minor impatto ambientale? O le compagnie di viaggi attenti alla sostenibilità?”

Noi di Swapush abbiamo deciso di dare alcuni piccoli consigli ai nostri cari lettori, ansiosi di partire per le tanto sospirate vacanze.

 

Scelta di mezzi di trasporto

Partiamo, innanzitutto, dal viaggio di andata/ritorno e gli spostamenti durante i tour. Tra i mezzi più comunemente usati per i viaggi, vi sono gli aerei, il treno, la macchina. L’aereo, in particolare, rappresenta una fonte di emissioni di CO2 per singolo passeggero. Se proprio è indispensabile viaggiare con questo mezzo di trasporto, è opportuno prediligere le compagnie aeree più attente alla sostenibilità. In caso contrario, meglio optare per mezzi pubblici meno invasivi, come i tram elettrici, la metropolitana, i taxi con motore ibrido o elettrici, i battelli elettrici etc. Per chi viaggia in macchina, meglio l’utilizzo di un’ibrida, se non addirittura di un’autovettura elettrica. Ancora meglio sarebbe, all’arrivo nelle diverse località, noleggiare una bicicletta per spostarsi. Decisamente più economica rispetto ai mezzi pubblici, ti permetterà di scoprire angoli e paesaggi locali poco noti ma comunque incantevoli.

 

Biglietti e prenotazioni

Considerato che grazie al digitale stampare le prenotazioni è diventato per la maggior parte superfluo, consigliamo di utilizzare tutti gli strumenti tecnologici per visualizzare le proprie prenotazioni. Ad esempio, le compagnie aeree utilizzano il check-in online, e la carta d’imbarco può essere visualizzata direttamente da mobile. In Hotel è sufficiente fornire alla reception il numero di prenotazione e i documenti d’identità per identificarsi. Tutto ciò contribuisce non sprecare materiale cartaceo, riducendo il fenomeno della deforestazione.

 

Vitto e Alloggio

Oltre agli spostamenti, per viaggiare è importante anche la scelta di una struttura alberghiera. Oltre a selezionare alberghi in base alla piscina, ai ristoranti, alla locazione in punti strategici, prestate attenzione a informazioni legate al rispetto dell’ambiente da parte della struttura. Informatevi, ad esempio, se il vostro alloggio presenta delle certificazioni di sostenibilità, oppure se utilizza tecnologie ecosostenibili (come i pannelli solari, il riutilizzo dell’acqua) per produrre energia automatica, evitando gli sprechi. Optare, inoltre, per alberghi e ristoranti che utilizzano alimenti locali e a chilometro zero. Pensateci, scegliere prodotti locali riduce notevolmente spedizioni di merci non locali, con conseguente riduzione delle emissioni inquinanti derivanti dai trasporti.

 

Scelta delle località

Anche la scelta della località dove trascorrere le ferie non è banale e può avere impatti ambientali negativi. Tra questi impatti, vi è il fenomeno dell’overtourism (o eccesso di turisti), tipico delle grandi città come Londra e Parigi. Per contrastare questo fenomeno, è opportuno evitare la tendenza a viaggiare sempre negli stessi posti. Scegliete invece di viaggiare, esplorare e conoscere luoghi differenti, prediligendo località meno ricercate dai turisti, ma comunque esaustive.

Concludendo, è veramente incredibile quanti fattori, in apparenza banali, possono impattare significativamente sull’ambiente, soprattutto durante i periodi feriali.

Noi di Swapush lo sappiamo bene, e vogliamo diffondere questa consapevolezza a tutti i nostri cari lettori. Speriamo che questi piccoli consigli vi siano utili per organizzare le vostre ferie in modo divertente, creativo e, soprattutto a basso impatto ecologico.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*